il paradiso terrestre

Ho frequentato il sito da sempre, ma ho un ricordo ben preciso delle cascate legato alla mia infanzia. Avrò avuto sei anni quando andai con i miei cugini a vedere il gorello, il torrente termale che origina le cascate del mulino. Era un po’ come una gita turistica, fatta nel proprio comune di nascita e residenza. Il primo impatto fu abbagliante, con la visione delle cascate dal punto panoramico sulla Follonata, la provinciale che unisce Saturnia a Montemerano. Le cascate mi apparvero fumanti, in tutto il loro lussureggiante scorrere. Fu amore a prima vista. Rimasi folgorato. La giornata proseguì andando al gorello, era un fresco pomeriggio primaverile, ma sembrava di stare in paradiso. Questo è stato il primo ricordo e da allora questo luogo è entrato nel mio cuore. Un posto legato a mille ricordi, dalle visite notturne con gli amici ed ai primi amori. Un luogo magico, che tutti noi consideriamo un po’ nostro.

Giulio DettiCascate del Mulino di Saturnia

Le Cascate del Mulino vengono chiamate con nomi diversi in rete: cascatelle, cascate del gorello e molino del bagno. In realtà si parla sempre dello stesso magico posto, cioè la cascata naturale originata dal torrente termale gorello che esce dallo dallo stabilimento delle Terme di Saturnia® e che in prossimità del mulino crea una cascata ed un articolato sistema di vasche naturali, dando vita all’attrattiva turistica più apprezzata della Maremma Toscana. Il sito è aperto 24/7 ed  visitabile in modo gratuito. L’unica cosa richiesta è il rispetto delle regole e dei principi di buona educazione. Facciamo inoltre presente a chi vuol fare il bagno, che il luogo migliore è il parco piscine delle Terme di Saturnia®, uno degli stabilimenti termali più belli al mondo. 

quando visitarle

migliori periodi per visitarle

le cascate sono molto popolari ed in alcuni periodi troppo affollate, ti consigliamo quindi di vistarle la mattina presto o al tramonto e di scegliere la primavera e l’autunno. Questi sono sicuramente i momenti migliori per una visita in cui potrai godere al meglio la tua esperienza.

migliori periodi in estate ed alta stagione

da Giugno a Settembre le cascate diventano sempre molto popolari, ti consigliamo quindi di svegliarti presto la mattina e di visitarle prima delle 9. Oppure di aspettare il tramonto dopo le 20, quando la maggior parte delle persone si prepara per la cena.

servizi

parking 

c’è un parcheggio gratuito vicino al sito. Non parcheggiare lungo la strada perchè ci sono delle multe severe. Il parcheggio non è custodito, quindi ti consigliamo la massima attenzione con i tuoi valori personali. In generale le cascate sono un luogo libero, quindi ti chiediamo massimo rispetto per l’ambiente.

bagni

non ci sono bagni pubblici sul sito, ma puoi utilizzare i servizi igienici del bar accanto alle cascate.

docce e spogliatoi 

non ci sono docce e spogliatoi, stiamo parlando infatti di un luogo naturale immerso nella natura. La cosa migliore è di portare i vestiti direttamente nella macchina e di venire alle cascate preparati ad una esperienza selvaggia.

sicurezza

1. non ci sono guardiani

tieni sempre d’occhio i tuoi bambini. L’acqua nelle vasche è bassa, ma ci sono molti pericoli dati dalle rocce e dalla superficie scivolosa.

Le donne incinta ed i bambini molto piccoli è meglio se evitano di immergersi nell’acqua. Per tutti gli altri, se vogliono comunque provare l’esperienza, meglio non farlo per più di 20 minuti.

Il rischio di disidratazione è molto alto dentro l’acqua calda, quindi consigliamo di assumere molti liquidi.

3. ricordati le scarpette: 

camminare a piedi nudi sui sassi delle cascate o del torrente termale può essere doloroso e scivoloso, è preferibile quindi indossare delle scarpette da mare.

Non vi dimenticate inoltre la crema solare. L’acqua termale e l’ambiente amplificano gli effetti del sole, quindi è bene prevenire. Anche se non c’è una spiaggia intorno alle cascate, sono presenti dei campi in cui è possibile fare un pic nic. Ricordatevi però che non è possibile bivaccare, dormire in tenda e accendere fuochi. Se lo fate, rischiate delle multe salate.

sicurezza

1. non ci sono guardiani

tieni sempre d’occhio i tuoi bambini. L’acqua nelle vasche è bassa, ma ci sono molti pericoli dati dalle rocce e dalla superfice scivolosa.

Le donne incinta ed i bambini molto piccoli è meglio se evitano di immergersi nell’acqua. Per tutti gli altri, se vogliono comunque provare l’esperienza, meglio non farlo per più di 20 minuti.

Il rischio di disadratazione è molto alto dentro l’acqua calda, quindi consigliamo di assumere molti liquidi.

2. sicurezza: 

le cascate sono un posto libero molto frequentato e popolare. Come tutti i posti ad alto flusso esiste una probabilità di piccoli furti. Ti consigliamo quindi di prestare attenzione ai tuoi oggetti di valore. 

Se i gioielli che indossi non sono di puro oro, ti consigliamo inoltre di non immergerli nell’acqua in quanto potrebbero venire danneggiati. 

Non è una buona idea neanche quella di indossare il tuo costume migliore. L’acqua potrebbe infatti danneggiarlo. 

2. sicurezza

le cascate sono un posto libero molto frequentato e popolare. Come tutti i posti ad alto flusso esiste una probabilità di piccoli furti. Ti consigliamo quindi di prestare attenzione ai tuoi oggetti di valore. 

Se i gioielli che indossi non sono di puro oro, ti consigliamo inoltre di non immergerli nell’acqua in quanto potrebbero venire danneggiati. 

Non è una buona idea neanche quella di indossare il tuo costume migliore. L’acqua potrebbe infatti danneggiarlo. 

4. altre precauzioni: 

l’acqua è in alcuni punti mista a fango, questa è una cosa normale essendo termale.

Sono inoltre presenti degli animaletti rossi, del tutto innocui.

D’altronde se vuoi un’acqua perfettamente limpida e pulita, puoi usufruire dello stupendo complesso termale delle Terme di Saturnia a poche centinaia di metri. Le cascate sono un torrente termale immerso nella natura ed un luogo libero, mentre il lo stabilimento offre tutti i confort ed è il luogo migliore un bagno.

3. ricordati le scarpette

camminare a piedi nudi sui sassi delle cascate o del torrente termale può essere doloroso e scivoloso, è preferibile quindi indossare delle scarpette da mare.

Non vi dimenticate inoltre la crema solare. L’acqua termale e l’ambiente amplificano gli effetti del sole, quindi è bene prevenire. Anche se non c’è una spiaggia intorno alle cascate, sono presenti dei campi in cui è possibile fare un pic nic. Ricordatevi però che non è possibile bivaccare, dormire in tenda e accendere fuochi. Se lo fate, rischiate delle multe salate.

4. altre precauzioni: 

l’acqua è in alcuni punti mista a fango, questa è una cosa normale essendo termale. Sono inoltre presenti degli animaletti rossi, del tutto innocui.

Chi è la persona che vi sta dando tutte queste info? Il mio nome è Giulio Detti. Sono nato a Manciano, vivo qui. Sono consigliere comunale, amo la mia terra e sono felice di condividere con voi informazioni utili sulle Cascate del Mulino.

Stiamo parlando di uno dei siti naturalistici più belli al mondo, vi chiedo quindi di amarlo e rispettarlo. Le cascate sono un patrimonio dell’umanità, quindi tutti dobbiamo impegnarci per mantenerle tali. Quindi rispettate l’ordinanza fatta dal Sindaco ed evitate di bivaccare, non accendete fuochi e non lasciate rifiuti.

Se volete godere appieno delle proprietà benefiche dell’acqua di Saturnia, vi suggerisco di fare un bagno nel parco termale delle Terme di Saturnia®, uno degli stabilimenti termali più belli al mondo. Info su: https://www.termedisaturnia.it/it.

Per qualsiasi info, cercate il mio nome su facebook e mandatemi un messaggio privato, sarò lieto di aiutarvi. Vi aspetto alle cascate del mulino e vi ricordo che questa è solo una delle meraviglie del territorio, quindi prendetevi il tempo necessario per scoprire anche gli altri borghi del Comune di Manciano

Giulio Detti

about the author

Chi è la persona che vi sta dando tutte queste info? Il mio nome è Giulio Detti. Sono nato a Manciano, vivo qui. Sono consigliere comunale, amo la mia terra e sono felice di condividere con voi informazioni utili sulle Cascate del Mulino.

Stiamo parlando di uno dei siti naturalistici più belli al mondo, vi chiedo quindi di amarlo e rispettarlo. Le cascate sono un patrimonio dell’umanità, quindi tutti dobbiamo impegnarci per mantenerle tali. Quindi rispettate l’ordinanza fatta dal Sindaco ed evitate di bivaccare, non accendete fuochi e non lasciate rifiuti.

Se volete godere appieno delle proprietà benefiche dell’acqua di Saturnia, vi suggerisco di fare un bagno nel parco termale delle Terme di Saturnia®, uno degli stabilimenti termali più belli al mondo. Info su: https://www.termedisaturnia.it/it.

Per qualsiasi info, cercate il mio nome su facebook e mandatemi un messaggio privato, sarò lieto di aiutarvi. Vi aspetto alle cascate del mulino e vi ricordo che questa è solo una delle meraviglie del territorio, quindi prendetevi il tempo necessario per scoprire anche gli altri borghi del Comune di Manciano

Giulio Detti

 

Dove siamo

Le cascate del mulino sono fra Montemerano e Saturnia, nel comune di Manciano. Facilmente raggiungibili da Grosseto e Viterbo, le cascate di collocano a metà strada fra Roma e Firenze. L’indirizzo esatto è via della Follonata, Saturnia, Manciano GR

in auto 

Da Saturnia: segui la Strada Provinciale Follonata/SP10 fino a che non vedi un cartello “Cascate del Gorello”.

Dalle altre direzioni: E’ impossibile non vedere le cascate. Sono infatti visibili da tutti i punti di vista lungo la strada SP10 che collega Montemerano a Saturnia.

Distanza: da Rome: 180km; da Florence: 200km; da Orvieto: 75km; da Grosseto: 61km.

con i mezzi pubblici

Dalla stazione di Grosseto  il bust 8/G ti porterà direttamente a Saturnia.

Dalle stazioni di Albinia ed Orbetello, puoi prendere direttamente il bus 41/P verso Manciano, quindi usare il collegamento locale verso Saturnia.

From Manciano, ti bus 17/P, E01 e E02 ti portano Saturnia Terme.

Visita il sito di trasporti locali per maggiori info: Tiemme website.

I trasporti pubblici non sono così frequenti, quindi ti consigliamo di controllare bene il sito della Tiemme, prima di partire.

le migliori terme del mondo